08 maggio 2016 17:34

La notte dell’8 maggio del 1945 la Germania firmò la resa incondizionata che sancì la sconfitta definitiva del terzo reich e la fine della seconda guerra mondiale in Europa.

Alcuni giovani tedeschi indossano uniformi dell’esercito sovietico sotto il memoriale dedicato all’Armata rossa, nel parco di Treptower a Berlino, dove ogni anno i berlinesi rendono omaggio ai soldati morti per liberarli dal nazismo. (David Gannon, Afp)

Da allora l’8 maggio in diversi paesi si celebra il Victory in Europe day o VE day, cioè il giorno della vittoria degli alleati in Europa. La celebrazione è specialmente sentita tra le comunità ebraiche di tutto il mondo.

Un ebreo veterano dell’Armata rossa, pluridecorato, sfila nella parata che ricorda la vittoria degli alleati sui nazisti, l’8 maggio 2016 a Gerusalemme, Israele. (Baz Ratner, Reuters/Contrasto)
Soldati russi marciano sulla piazza Rossa di Mosca, nel corso della cerimonia per il 71° anniversario del giorno della vittoria. (Sergei Karpukhin, Reuters/Contrasto)