14 luglio 2016 09:27

La Francia chiuderà a ottobre la sua missione militare nella Repubblica Centrafricana. L’operazione Sangaris era stata lanciata nel dicembre del 2013 per fermare le violenze tra milizie cristiane e musulmane nel paese. Al suo culmine impiegava duemila soldati. Ne sono rimasti 350, che saranno ritirati definitivamente a ottobre. I soldati francesi nella Repubblica Centrafricana, insieme ad altri militari stranieri, sono stati coinvolti in uno scandalo di abusi sessuali sui minori. Oggi in Francia è festa nazionale, ma sulla tradizionale parata militare incombe una “minaccia terroristica elevata”.