Smentita la confessione del generale dell’aviazione Akin Öztürk sul golpe in Turchia

19 luglio 2016 08:52

Smentita la confessione del generale dell’aviazione Akin Öztürk sul golpe in Turchia. L’agenzia di stampa Anadolu ha scritto che Öztürk ha ammesso di aver organizzato il colpo di stato fallito, ma le televisioni private turche smentiscono. Dopo aver sventato il golpe, il presidente Recep Tayyip Erdoğan ha ordinato una serie di purghe all’interno delle istituzioni. Sono stati licenziati quasi novemila funzionari pubblici, seimila militari sono stati arrestati, ottomila poliziotti sollevati dal loro incarico e 2.745 giudici sospesi. Nei giorni scorsi decine di migliaia di persone sono scese in piazza per celebrare il fallimento del colpo di stato del 15 luglio, che ha causato 294 morti, tra cui un centinaio di golpisti. Erdoğan ha evocato la reintroduzione della pena di morte, abolita nel 2004 per favorire l’ingresso del paese nell’Unione europea.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Baghdad chiede indietro i suoi tesori archeologici
Zuhair al Jezairy
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.