La polizia peruviana è sospettata di aver fatto esecuzioni sommarie

23 agosto 2016 19:48

La polizia peruviana è sospettata di aver fatto esecuzioni sommarie. Secondo le autorità peruviane un gruppo di agenti ha messo in piedi uno “squadrone della morte”. Sarebbero coinvolte 18 persone, tra i quali un alto ufficiale, colpevoli di almeno venti omicidi dal 2012 nelle città di Lima, Chiclayo e Chincha Alta. I poliziotti avrebbero fatto passare le persone uccise per dei pericolosi criminali per ottenere delle promozioni.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il populista Nigel Farage approfitta della crisi politica britannica
Pierre Haski
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.