Una delle tre navi Hanjin rimaste bloccate al largo della California ottiene il permesso di attraccare.

12 settembre 2016 14:08

Una delle tre navi Hanjin rimaste bloccate al largo della California ottiene il permesso di attraccare. Altre due navi della nota compagnia sudcoreana di trasporti marittimi aspettano ancora il permesso di entrare nel porto di Long Beach per scaricare le merci e ripartire. Hanjin, la settima compagnia di shipping al mondo, ha dichiarato fallimento a fine agosto perché ha accumulato 5,5 miliardi di dollari di debiti. Dopo il collasso finanziario, alle sue navi è stato impedito di entrare nei porti di tutto il mondo. Tremila marinai sono rimasti bloccati al largo. La situazione della Hanjin Greece si è sbloccata solo dopo l’intervento di un tribunale fallimentare statunitense e le promesse di alcuni creditori, come la Korean Air Lines, di prestare fondi all’azienda sudcoreana.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le donne irachene sfidano il potere 
Zuhair al Jezairy
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.