All’apertura del processo Dominic Ongwen, comandante del gruppo ribelle ugandese Lra, si dichiara non colpevole

06 dicembre 2016 11:30

All’apertura del processo Dominic Ongwen, comandante del gruppo ribelle ugandese Lra, si dichiara non colpevole. È accusato dalla Corte penale internazionale di crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Ongwen è un ex bambino soldato, rapito dall’Esercito di resistenza del Signore (Lra) quando aveva dieci anni. In venticinque anni ha scalato i vertici del gruppo ribelle ugandese guidato da Joseph Kony, che ha seminato il terrore in diversi paesi dell’Africa centrale.

pubblicità

Articolo successivo

Come funziona la cittadinanza in Italia