Il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un è stato ucciso in Malesia.

14 febbraio 2017 18:33

Il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un è stato ucciso in Malesia. Kim Jong-nam, 45 anni, sarebbe stato assassinato all’aeroporto di Kuala Lumpur, come ha confermato la polizia malese. Figlio maggiore dell’ex leader nordcoreano Kim Jong-il, Kim Jong-nam ha passato diverso tempo fuori dal paese e ha criticato in più occasioni la gestione del potere da parte della sua famiglia. Considerato un possibile erede del padre, era stato emarginato dopo che nel 2001 era stato fermato in Giappone in possesso di un passaporto falso.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Troppo tardi
Alberto Notarbartolo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.