Aumenta la tensione tra Turchia e Paesi Bassi.

14 marzo 2017 09:20

Aumenta la tensione tra Turchia e Paesi Bassi. Il governo turco ha annunciato una serie di provvedimenti dopo la decisione del governo olandese di bloccare il comizio per il referendum costituzionale che era stato organizzato a Rotterdam, dov’erano attesi alcuni ministri del governo di Ankara. Il vice primo ministro Numan Kurtulmuş ha dichiarato che l’ambasciatore olandese Cornelis Van Rij non potrà rientrare ad Ankara e che lo spazio aereo turco sarà chiuso ai diplomatici dei Paesi Bassi. La Turchia minaccia anche di sospendere l’accordo sui migranti con l’Unione europea. Comizi elettorali sul referendum turco sono stati impediti anche in Germania e in Austria, mentre si sono svolti in Francia.

pubblicità

Articolo successivo

La nave Mare Jonio entra nel porto di Lampedusa
Annalisa Camilli