07 novembre 2020 18:13

Dopo giorni di conteggi e polemiche la Pennsylvania e il Nevada sono stati assegnati al candidato democratico Joe Biden, che con i 26 grandi elettori dei due stati arriva a 279, nove più del necessario per essere eletto presidente.

Biden finora ha ricevuto circa 75 milioni di voti a livello nazionale, una cifra che lo rende il candidato più votato nella storia delle presidenziali statunitensi. Donald Trump è fermo a circa 71 milioni. Lo scrutinio continua in molti stati.

La prima a dare la notizia è stata la Cnn alle 11.24, ora locale. “Dopo quattro giorni pieni di tensione abbiamo raggiunto un momento storico di questa elezione”, ha detto il giornalista Wolf Blitzer, “ora possiamo dire chi è il vincitore della corsa alla presidenza”. Subito dopo lo hanno fatto Nbc, Abc e Cbs. Fox News ha aspettato le 11.40.

“Biden batte Trump. Harris è la prima donna vicepresidente”, titola il New York Times. Kamala Harris è la prima donna nera e la prima di origine asiatica che ricoprirà quel ruolo. In molti lo stanno definendo un passaggio storico.

Intanto, mentre si aspettano i risultati definitivi di Arizona, Georgia e North Carolina, Trump è fermo a 214 grandi elettori. È il decimo presidente nella storia degli Stati Uniti a non essere rieletto dopo il primo mandato. Gli ultimi in ordine di tempo erano stati Jimmy Carter nel 1980 e George H. W. Bush nel 1992. “La democrazia americana è sopravvissuta a Trump”, scrive il direttore del New Yorker David Remnick.