04 marzo 2021 11:04

Birmania
Il 3 marzo almeno 38 manifestanti per la democrazia sono stati uccisi dalle forze di sicurezza in varie città del paese. Nonostante la repressione, migliaia di persone sono scese in piazza per protestare anche il 4 marzo. L’inviata delle Nazioni Unite per la Birmania, Christine Schraner Burgener, ha invitato la comunità internazionale a rafforzare le sanzioni contro la giunta militare.

Israele-Palestina
Il 3 marzo la procuratrice generale della Corte penale internazionale Fatou Bensouda ha annunciato l’apertura di un’inchiesta su presunti crimini di guerra compiuti nei Territori palestinesi. Bensouda ha chiarito che l’inchiesta riguarderà crimini compiuti sia dalle forze israeliane sia dai gruppi armati palestinesi nella Striscia di Gaza, in Cisgiordania e a Gerusalemme Est a partire da giugno del 2014.

Unione europea-Ungheria
Il partito Fidesz del primo ministro ungherese Viktor Orbán ha lasciato il 3 marzo il gruppo del Partito popolare europeo (Ppe, centrodestra). La decisione è stata presa in seguito a una riforma dello statuto del Ppe che permette di sospendere le delegazioni dei partiti che violano i princìpi della democrazia e dello stato di diritto.

Germania
Il 3 marzo i mezzi d’informazione tedeschi hanno rivelato che il servizio di sicurezza interno ha messo sotto sorveglianza il partito d’estrema destra Alternative für Deutschland (AfD) per possibili minacce all’ordine costituzionale. Il provvedimento permette di monitorare le comunicazioni del partito e d’infiltrare degli informatori.

Svezia
Il 3 marzo un ventenne armato di coltello ha ferito sette persone a Vetlanda, nel sud del paese. Tre delle persone accoltellate sono in pericolo di vita e altre due sono state ferite in modo grave. L’attentatore è stato arrestato dalla polizia, che ha parlato di un possibile movente terroristico.

Stati Uniti
La polizia ha rafforzato il 3 e il 4 marzo le misure di sicurezza intorno al congresso, a Washington, dopo aver ricevuto informazioni su un possibile attacco da parte di una milizia armata. Il 4 marzo è il giorno in cui in passato s’insediavano i presidenti e oggi, secondo alcuni gruppi cospirazionisti, Donald Trump tornerà alla Casa Bianca.

Canada
Il 3 marzo un tribunale di Toronto ha riconosciuto la colpevolezza di Alek Minassian, 28 anni, per l’attentato terroristico del 23 aprile 2018 nel centro della città. Minassian aveva diretto contro la folla un furgone preso in affitto, uccidendo dieci persone. Nelle prossime settimane sarà formalizzata la sua condanna all’ergastolo.