29 settembre 2021 16:01

Ha senso parlare del G8 di Genova vent’anni dopo? È la domanda alla base del podcast Limoni, realizzato da Annalisa Camilli con Internazionale. Per chi nel 2001 ha partecipato o avrebbe voluto partecipare alle proteste contro il vertice, quelle giornate sono state uno spartiacque: molti hanno reagito con un sentimento di impotenza e delusione che li ha spinti ad allontanarsi dalla politica attiva. Ma il G8 ha anche svelato un sistema di abusi e violenze tra le forze dell’ordine che non è ancora stato eliminato: a fatica è stato introdotto il reato di tortura e non sono stati invece adottati i numeri di identificazione per gli agenti, mentre molti dei responsabili dell’epoca hanno fatto carriera. Il 3 ottobre al teatro Comunale il podcast diventerà un reading accompagnato da musica e audio di archivio. Con Annalisa Camilli e la regia audio di Marzia Coronati.

Al Circolo Arci Bolognesi il 2 ottobre si potrà assistere a un altro reading: Arcimboldi. Scritto e interpretato da Leonardo Merlini sulla base del romanzo 2666 di Roberto Bolaño, è un racconto-spettacolo sul protagonista del capolavoro postumo dell’autore cileno. Figura mitica e inafferrabile, Benno von Arcimboldi incarna la storia del novecento tedesco.