08 settembre 2022 12:31

“Come regista sono sempre stata interessata alle questioni sociali e politiche, perché credo fermamente che i film possano influire sul modo in cui percepiamo il mondo”, spiega la regista di Robin bank, Anna Giralt Gris, che sarà a Ferrara il 2 ottobre.

Per visualizzare questo contenuto, accetta i cookie di tipo marketing.

“Ma come cittadina sono molto preoccupata per l’aggressività dilagante e per ciò che lasceremo alle generazioni future. Enric Duran mi ha contattato quattro anni fa per propormi di documentare un progetto a cui stava lavorando. Anche se all’inizio non ho accettato l’incarico, sentivo che non potevo perdere l’opportunità di raccontare la storia dell’incredibile truffa finanziaria a fin di bene che aveva ideato, perché mi faceva pensare a qualcosa che temevo di aver perso: la fiducia nelle nostre azioni e la convinzione di poter promuovere il cambiamento. Quando ero giovane pensavo che i miei documentari avrebbero potuto cambiare il mondo.

Dopo un po’ mi sono resa conto che non sarebbe successo, e a poco a poco ho perso un po’ dell’ingenuità iniziale. Questo film mi aiuta a ritrovare quel sentimento e mi fa riflettere sul mio ruolo nella società: cosa sto facendo per migliorarla? Come posso contribuire? Viviamo in un periodo storico incerto e instabile e abbiamo bisogno di storie, come quella di Enric, che ci aiutino a credere che un altro mondo sia possibile”.

La rassegna Mondovisioni è a cura di CineAgenzia. I documentari saranno proiettati nella sala Estense grazie al contributo di Coop Alleanza 3.0. Per portare Mondovisioni nella tua città scrivi a info@cineagenzia.it