Discriminazione per legge

07 maggio 2018 16:45

Ecco una lista di leggi approvate o che stanno per essere approvate dalla knesset, il parlamento israeliano.

  1. Legge sullo stato-nazione ebraico (approvata nella prima di tre votazioni): mette da parte ufficialmente l’uguaglianza e la democrazia come princìpi guida dello stato; introduce il concetto di luoghi riservati agli ebrei, dove i palestinesi d’Israele non hanno il permesso di vivere; declassa l’arabo da lingua ufficiale, insieme all’ebraico, a “lingua con statuto speciale”.

  2. Emendamento alla dichiarazione di guerra (approvato): in casi estremi, il primo ministro ha il potere di dichiarare guerra consultandosi solo con il ministro della difesa, e non con l’intero gabinetto.

  3. Legge della tradizione ebraica: quando le leggi dello stato non sono chiare, i giudici devono consultare l’halakhah, la legge ebraica.

  4. Lista nera di chi si oppone alle colonie (legge entrata in vigore): obbligherà tutte le aziende con più di cento dipendenti che si rifiutano di lavorare o di fare spedizioni negli insediamenti ad annunciarlo con un cartello ben visibile.

  5. Legge dell’annullamento (ancora da approvare): permetterà al parlamento di invalidare le sentenze della corte suprema. Il primo bersaglio potrebbe essere la sentenza contro la deportazione dei profughi africani, poi ogni verdetto che riafferma il rispetto dei diritti umani. In seguito altri bersagli potrebbero essere i palestinesi e i militanti di sinistra che vogliono difenderli.

(Traduzione di Andrea Sparacino)

pubblicità

Articolo successivo

Solo. A Star Wars story e gli altri film del weekend
Piero Zardo