01 aprile 2010 00:00

Contare le pecore aiuta ad addormentarsi?

Il motivo per cui si contano le pecore, e non gli uccellini o le barche a vela, è sconosciuto. Alcuni pensano che abbia a che fare con un sistema di conteggio usato dai pastori nell’antica Britannia.

Comunque il suo significato è chiaro: l’estrema monotonia del compito dovrebbe indurre il sonno. Ma funziona?

Un gruppo di ricercatori dell’università di Oxford ha reclutato alcune persone che soffrivano di insonnia e le ha osservate mentre provavano diverse tecniche di addormentamento. Si è così scoperto che i volontari avevano più difficoltà a prendere sonno se gli veniva chiesto di contare le pecore o non gli veniva data nessuna indicazione. Quando invece gli veniva suggerito di pensare a una scena rilassante, come una spiaggia, si addormentavano in media venti minuti prima.

In altri studi condotti a Oxford, gli scienziati hanno confrontato i “dormiglioni” con gli “insonni” e hanno notato differenze nei pensieri che precedono il sonno. Gli insonni pensano di più a cose sgradevoli, ai rumori circostanti, alle loro relazioni personali e alle cose fatte durante il giorno.

Conclusioni. Per addormentarsi è meglio immaginare scene rilassanti che contare le pecore.-The New York Times