10 novembre 2011 00:00

Per un sonnellino ristoratore è meglio evitare la caffeina?

Di solito gli esperti del sonno suggeriscono di stare alla larga dal caffè e da altre sostanze stimolanti prima di riposare. Di conseguenza gli studi sugli automobilisti assonnati di solito mettono a confronto i benefici delle soste per un sonnellino con quelle per un caffè.

Si è scoperto che un sonnellino di 15 o 30 minuti migliora la prontezza e la prestazione al volante, ma la maggior parte degli studi dimostra che assumere caffeina è una strategia leggermente migliore. Secondo alcune ricerche britanniche, però, bere un caffè e dormire un quarto d’ora subito dopo è ancora più efficace.

Dopo un test con soggetti assonnati in simulatori di guida, si è visto che un “pisolino con caffeina” migliora le prestazioni di guida e riduce la sonnolenza più di ogni altro metodo, compresa una boccata d’aria fresca, un breve sonnellino, una pausa senza pisolino o 200 milligrammi di caffeina.

Si pensa che il metodo funzioni perché la breve dormita contribuisce a ripulire il cervello dall’adenosina, il composto che induce il sonno, mentre la caffeina impiega circa venti minuti per fare effetto.

Conclusioni Una siesta di 15 minuti può essere più ristoratrice se preceduta da un caffè.

Internazionale, numero 923, 11 novembre 2011