I consigli della tata

19 marzo 2019 17:06

Ho appena avuto una seconda figlia con un altro uomo. Lui non va d’accordo con la mia bambina più grande, che ha tre anni. Le mie figlie avranno un buon rapporto tra loro nonostante questa discriminazione? –Lucia

Alcuni anni fa sono stato per un periodo vittima di un’ossessione televisiva. Il programma s’intitolava Sos tata e il format era semplice: una famiglia alle prese con bambini terribili chiedeva aiuto a una squadra di bambinaie che, capitanate dalla saggia tata Lucia, interveniva e rimetteva tutto a posto in una settimana.

Con tutti i dubbi che si possono avere sull’autenticità di un reality show, c’era una dinamica di fondo che faceva da filo conduttore del programma: dietro alle difficoltà con i figli c’erano sempre delle disfunzioni di coppia tra mamma e papà. Così le super tate istituivano qualche regola di base per i bambini ma poi passavano la maggior parte del tempo a sottoporre i coniugi a una terapia di coppia accelerata.

Ecco, nel vostro caso credo che la tata Lucia ti direbbe che il rapporto di cui ti devi preoccupare non è quello tra le tue figlie, bensì quello tra te e il tuo compagno. L’idea che lui non vada d’accordo con tua figlia di tre anni è qualcosa che non potete accettare, perché mette in discussione il vostro progetto familiare: è importante invece che capiate qual è il suo problema con tua figlia e che troviate il modo di risolverlo. Aiuta il tuo compagno a capire che, se non va d’accordo con la tua piccola, allora non va d’accordo neanche con te. O almeno questo ti direbbe probabilmente la tata Lucia.

Questo articolo è uscito nel numero 1298 di Internazionale. Compra questo numero|Abbonati

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Una buona notizia dalla scuola 
Claudio Giunta
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.