08 ottobre 2013 15:41

Che c’entra Nick Cave con [il premio Nobel per la fisica][1] assegnato oggi a Peter Higgs e François Englert? C’entra.

Peter Higgs e François Englert hanno preso il premio Nobel per le loro ricerche sulle particelle fondamentali. La loro teoria, formulata nel 1964, è al centro del cosiddetto modello standard, la teoria fisica che descrive il funzionamento dell’universo. Questa teoria è stata confermata il 4 luglio 2012 dalla scoperta del bosone di Higgs da parte dei ricercatori del Cern di Ginevra. Secondo la rivista statunitense Science, la scoperta del bosone di Higgs è stata la notizia scientifica [più importante del 2012][2]. E Nick Cave cosa c’entra?

Per visualizzare questo contenuto, accetta i cookie di tipo marketing.

Nell’ultimo album del cantautore australiano, Push the sky away, c’è una canzone che si intitola Higgs Boson blues. È una ballata apocalittica, che mette insieme Robert Johnson, Martin Luther King, il diavolo, Miley Cyrus e Hannah Montana. Non sappiamo di preciso cosa passava nella testa di Cave quando ha immaginato di scrivere un blues sul bosone di Higgs. E quando ha scritto questi versi:

*Hai mai sentito parlare del blues del bosone di Higgs?

Sto andando a Ginevra, tesoro

Te lo insegnerò*

Come ha fatto capire lo stesso musicista durante un’intervista con il Guardian, il Bosone di Higgs in realtà è solo un pretesto. È la scintilla che innesca la canzone, che fa partire il suo viaggio attraverso “il tracollo spirituale del nostro mondo”, come ha detto lui. Che vi aspettavate, stiamo comunque parlando di Nick Cave.

Qui trovate il testo completo della canzone.

Giovanni Ansaldo lavora a Internazionale. Si occupa di tecnologia, musica, social media. Su Twitter: @giovakarma