27 maggio 2009 00:00

Si vota tra una settimana e in Italia nessuno parla di Europa. Ma siamo in buona compagnia. Ognuno dei ventisette giornalisti a cui abbiamo chiesto di raccontare questa campagna elettorale ha scritto che l’Europa annoia. Troppo vicina per essere esotica, troppo lontana per essere la casa comune di tutti. L’Europa è un’unione economica e monetaria, ma non politica, sociale, culturale. Dovremmo poter scegliere direttamente un premier europeo e votare liste comuni. Creare uno spazio pubblico europeo. Dal 26 maggio è in rete Presseurop.eu, primo giornale online di attualità europea, promosso e finanziato dalla Commissione europea. Per realizzarlo – nella più totale autonomia editoriale – si sono associati quattro giornali: Internazionale, il francese Courrier International, il portoghese Courrier Internacional e il polacco Forum. Sarà un quotidiano digitale in dieci lingue. Per raccontare di cosa parlano i nostri vicini. E cercare di dimostrare che l’Europa è meno noiosa di quel che sembra.