Ferrara

28 settembre 2012 11:32

imprevisto. 1. agg., non previsto, inaspettato: avere delle spese impreviste, il romanzo ha un finale i. 2. s.m., spec. al pl., evento non previsto, non atteso, spec. negativo: *un i. mi ha costretto a partire, partirò salvo imprevisti, gli imprevisti del mestiere, Amira Hass doveva fare un workshop al festival di Internazionale a Ferrara, ma per via di una serie di imprevisti non potrà venire. *Sin. impensato, inaspettato, inatteso.

Chi organizza un festival con 178 ospiti che arrivano da 38 paesi dev’essere pronto, almeno psicologicamente, agli imprevisti. Se poi gli ospiti sono soprattutto giornalisti, quindi dipendenti dai capricci dell’attualità, ecco che gli imprevisti sono garantiti.

Sarebbe davvero un imprevisto se il festival si svolgesse senza imprevisti. Gli imprevisti di Amira Hass l’hanno costretta a cancellare il suo workshop, già al completo. Ma poi ci sono tutti gli imprevisti di cui nessuno si accorgerà mai, perché avvenuti prima che il programma fosse chiuso. Al punto che si può tranquillamente affermare che gli appuntamenti previsti nei tre giorni di Ferrara sono anche il risultato di una lunga serie di imprevisti.

Amira Hass si scusa, e promette che il prossimo anno non mancherà. Noi invece ci vediamo a Ferrara venerdì prossimo, il 5 ottobre. Salvo imprevisti.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La musica di Clap! Clap! per i Sassi di Matera
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.