26 dicembre 2013 14:00

Dan Savage a Seattle, il 22 maggio 2013. (Elaine Thompson, Ap/Lapresse)

Dan Savage è un consulente etico rigorosissimo, particolarmente raro da incontrare per chi vive nel nostro paese.

Nella sua rubrica di sesso scritta per il Chicago Reader (e tradotta sul sito di Internazionale) risponde a lettori che hanno qualche difficoltà a combinare i propri desideri con quelli del proprio partner o della società in cui vivono.

Nelle sue risposte parte sempre dal presupposto che ognuno, per quanto possano apparire bizzarre le sue inclinazioni, sia da considerarsi adulto e responsabile. Quindi prende in considerazione i suoi diritti e quelli delle altre persone coinvolte nel dilemma, non esita a chiedere a esperti e scienziati (che cita) i dati che gli servono, e infine dà il suo parere, stabilendo chi ha ragione e chi ha torto, dicendo cosa fare e cosa no.

Questa chiarezza di vedute e questa vocazione al concreto aiuto del prossimo gli hanno consentito di fare molte altre cose nella vita oltre alla rubrica: si è inventato una memorabile campagna contro il candidato repubblicano alla presidenza Rick Santorum (basta cercarla su Wikipedia) e ha fondato insieme al marito Terry Miller il progetto It gets better per aiutare i ragazzini omosessuali vittime di bullismo.

Il libro Le cose cambiano nasce da quest’ultimo progetto, raccoglie consigli e ricordi scritti da persone famosissime, famose e sconosciute, statunitensi e italiane, accomunate dalla fondata speranza di un cambiamento.

Dan Savage e Terry Miller, Le cose cambiano

Isbn, 320 pagine, 7,90 euro