L’apocalisse di Shout

18 ottobre 2013 09:30

Alessandro “Shout” Gottardo ha illustrato l’articolo di Jonathan Franzen “Cosa c’è che non va nel mondo moderno”, pubblicato nel numero di Internazionale di questa settimana.

“Nell’articolo di Franzen la parola apocalisse ricorre per ben undici volte”, racconta Shout per email. “Da illustratore concettuale mi è parso quindi doveroso concentrarmi su questo tema. Una delle frasi dell’articolo è questa: ‘Jeff Bezos di Amazon non sarà forse l’Anticristo, ma sicuramente ricorda uno dei Quattro Cavalieri’. Da qui l’idea di rappresentare i leader delle aziende tecnologiche come dei cavalieri. Ho immaginato:

Facebook: morte, la falce. Apple: pestilenza, l’arciere. Amazon: guerra, lo scudo. Twitter: carestia, la bilancia. E in chiusura l’apocalittica scena degli uccelli di Twitter come avvoltoi appollaiati sopra a dei resti umani”. (mre)

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il lungo sogno di De Chirico
Daniele Cassandro
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.