11 giugno 2021 18:18

Siamo cresciuti (e invecchiati) con un’idea di progresso che sempre di più assomiglia a una mummia. Siamo perduti, insicuri e nervosi, non proprio un modello per i giovani. Ma le ragazze di Shiva baby (su Mubi) riescono a dare un senso al pasticcio della contemporaneità. Nel dettaglio le ragazze di Shiva baby sono Emma Seligman e Rachel Sennott. La prima, 26 anni, ha scritto e diretto il suo primo lungometraggio riprendendo il concetto di un suo corto del 2018 con lo stesso titolo. La seconda, 25 anni, interpreta Danielle, la protagonista, in tutte e due le versioni del film.


Danielle partecipa alla shiva – la veglia funebre della tradizione ebraica – per un lontano parente che non sa neanche bene chi sia. In questa particolare occasione sociale, in un microcosmo compresso, Danielle si trova a dover affrontare e valutare aspetti importanti della sua vita, cercando tra l’altro di schivare il giudizio degli adulti. Una sceneggiatura che non scade mai nel demenziale e la magnetica protagonista ci tengono saldamente ancorati al film, ma la riuscita di Shiva baby non è casuale. Per rendersene conto basta vedere i due corti realizzati in precedenza da Emma Seligman, Void (2017) e appunto Shiva baby (2018).


In qualche modo la difficoltà di uscire dal vicolo cieco in cui abbiamo infilato i più giovani è anche il tema di Run, di Aneesh Ghaganty. Parliamo di un thriller, e quindi il pantano in cui affonda la giovane Chloe è molto più minaccioso di quello in cui annaspa Danielle. Sarah Paulson (più inquietante qui che in Ratched) interpreta Diane, madre amorevole di un’adolescente sfortunata, Chloe, che conduce una vita relativamente serena considerato il fatto che è affetta da diverse patologie croniche (diabete, asma, paresi alle gambe, aritmia cardiaca e altro). Ovviamente nulla è come sembra e si capisce presto che anche la mamma ha qualche problemino. Magnifica Kiera Allen nella parte di Chloe: è la debuttante attrice di 23 anni – nella realtà costretta sulla sedia a rotelle come il suo personaggio – a prenderci sulle sue spalle e a portarci fino in fondo a Run.

Shiva baby
Di Emma Seligman. Con Rachel Sennott, Molly Gordon, Polly Draper, Danny Deferrari, Fred Melamed. Stati Uniti/Canada 2020, 77’. Su Mubi.

Run
Di Aneesh Chaganty. Con Kiera Allen, Sarah Paulson. Stati Uniti/Canada 2020, 90’. In sala.