28 gennaio 2014 16:41

Io e quell’uomo meraviglioso del mio fidanzato abbiamo una relazione monogama da cinque anni. Siamo entrambi GGG, e qualche volta abbiamo fatto a tre con un’altra donna, una fantasia che condividevamo.

La mia fantasia principale, però, è farlo con due uomini. Gli ho accennato la cosa, solo che il mio ragazzo dagli uomini non è proprio attratto, e non gli va. Adesso un mio ex mi ha detto che lo trova attraente, e l’idea di farlo con tutti e due gli piacerebbe molto. Trovarmi a letto con i due uomini più sexy che ho mai conosciuto sarebbe veramente un sogno bagnato che si realizza!

Ho l’impressione che l’idea di trovarsi a letto con un altro uomo possa innervosire il mio ragazzo perché a) soffre di ansia da prestazione e/o b) lo mette a disagio il pensiero di ampliare un po’ la sua sessualità (è cresciuto in un paesino, dove lo prendevano in giro perché faceva teatro). Se solo riuscisse a superare le sue insicurezze, sono convinta che gli piacerebbe. È un sogno a cui devo rinunciare?

– Wishes He Were A Little Bi

Il tuo fidanzato non è bisessuale, WHWALB. Non è nemmeno eteroflessibile, e ti ha detto chiaramente che l’idea di farlo a tre con un altro maschio non lo eccita. Se anche riuscissi a convincerlo, organizzare un trio con un tizio che ha manifestato un interesse sessuale nei suoi confronti sarebbe poco rispettoso, nonché potenzialmente disastroso. Lascia stare.

Sono una donna etero di 33 anni, sposata da più di dieci con un uomo stupendo. Abbiamo un ottimo rapporto. La nostra vita sessuale però non sempre è andata bene. All’inizio lui non voleva fare molto sesso. Io però mi sono impegnata per farlo uscire dal guscio.

Lui ha accettato di provare una serie di *sex toys e giochi divertenti, e gli ultimi anni sono andati alla grande. Poco tempo fa, però, mi ha detto che gli piacerebbe essere dominato da me. Gli ho chiesto se era più una cosa visiva o se proprio gli piaceva l’idea di sottomettersi a una donna. Mi ha risposto tutt’e due.*

La cosa mi mette a disagio. A letto lui è sempre stato abbastanza passivo. Credevo fosse perché era timido e il sesso lo imbarazzava (ed era vero), ma adesso comincio a pensare che ci sia dell’altro. Il problema è che questa sua passività mi fa passare completamente la voglia.

Non mi va di usare la frusta (metaforicamente o letteralmente) e dirgli cosa deve fare. La sola idea mi fa schifo. Come posso accontentarlo?

– Dame Not Domme

Mandandolo da una dominatrice di professione, DND. Tu lo domini ordinandogli di sottomettersi a lei, lei impugna la frusta (letteralmente) e gli ordina di dimostrarti la sua gratitudine — nonché la sottomissione a entrambe — tornando a casa e chiavandoti in modo canonico fino a tramortirti.

Dan parla con l’editorialista del New York Times Seth Stephen-Davidowitz della reale distribuzione demografica dei gay statunitensi: savagelovecast.com.