Sveltine

03 maggio 2019 16:17

Avvertenza. Il linguaggio di questa rubrica è diretto ed esplicito.

Sto con il mio ragazzo da qualche mese. Prima di metterci insieme gli ho detto chiaramente che a un certo punto avrei avuto bisogno di aprire la coppia. Lui inizialmente ha esitato a rispondere, ma poi ha accettato di farlo una volta che fosse arrivato il momento. Il momento è arrivato molto prima di quanto mi aspettassi, ma ho la sensazione che lui si rimangerà tutto per via di alcune cose che ha cominciato a dire di recente: per esempio che non capisce la non monogamia e che non gli piace, e che se “la sua donna” andasse a letto con altri la lascerebbe. È una situazione da “Mandalo affanculo e stop”?

– Specified Open Relationship Early

Gli hai detto all’inizio che aprire la coppia “a un certo punto” era il prezzo del biglietto – il prezzo che avrebbe dovuto pagare per stare con te – e adesso lui ti dice che il suo è la monogamia. Che succede? Beh, che a volte la persona A dice alla persona B quello che sa che la persona B vuole sentirsi dire sull’argomento X, nella speranza che la persona B, con il passare del tempo, o una volta fatto un grosso investimento emotivo nella persona A, cambi idea sull’argomento X. In molti casi la persona A lo fa con le migliori intenzioni, nel senso che non tenta consapevolmente di manipolare la persona B, ma nutre la sincera speranza che la persona B cambierà idea sull’argomento X, o che a farlo sarà la persona A stessa. Ma considerato il poco tempo che è passato, SORE – nemmeno tre mesi, e già ha cominciato a dirti stronzate giudicanti sulla non monogamia e a fare commenti sessisti per controllare “la sua donna” – mi sembra chiaro che il tuo fidanzato non è stato sincero e ha provato a manipolarti. Mandalo affanculo e stop.

(Illustrazione di Francesca Ghermandi)

Un’altra richiesta di neologismo per definire un gusto sessuale. Come chiamiamo quelli di noi a cui piace l’idea che il/la partner faccia sesso con qualcun altro ma non amano la vera e propria umiliazione in stile cuckold? La parola cuckold implica un livello di sottomissione che a me proprio non piace, e hotwifing, oltre a sembrarmi incredibilmente squallido, sottintende che la coppia sia eterosessuale e sposata, e che a lui interessi soltanto guardare. Tu o la mente collettiva dei lettori potete risolvere questo problema?

– Cuck In Name Only

Non trovo che il termine hotwifing sia intrinsecamente eterosessista, dal momento che esistono uomini gay e donne eterosessuali a cui piace l’hothusbanding (li eccita condividere il/la consorte attraente con altre persone, non sempre sono interessati ad andare con altri a loro volta e non godono, a differenza dei cuckold, a farsi umiliare.) Ma se il termine non ti piace, CINO, c’è già l’alternativa bell’e pronta: stag (ovvero “cervo maschio”, un uomo – dominante o meno – a cui piace condividere la partner e che può partecipare o meno) e vixen (la femmina della volpe, ovvero una donna – sottomessa o meno – a cui piace fare sesso con altri davanti al partner, e che a sua volta può condividerlo con altri o meno).

pubblicità

Mi è capitato di avere prurito anale, e non mi vergogno di dire che mi è piaciuto. Soddisfare quel prurito interno mi ha dato un piacere pazzesco. Trovo un sacco di informazioni su come alleviare il prurito anale, ma nessuna su come provocarlo per trarne piacere.

– Into Tormenting Clean Heinie

Secondo gli esperti della Mayo Clinic, avere il culo troppo pulito o troppo sporco può provocare prurito anale. Lo stesso vale per la tenia, il diabete e i tumori dell’ano. Siccome immagino che tu non aspiri né al diabete né al cancro del retto, e siccome le tenie non le vendono nel più vicino negozio di esche da pesca, ITCH, puoi provare a lavarti il culo con un sapone che secchi la pelle, ovvero ciò che quelli della Mayo clinic consigliano di evitare a chi il prurito all’ano non lo vuole. (Ho smontato, invertito e rimontato il loro consiglio per te. Non c’è bisogno che mi ringrazi). Buona fortuna, e per favore evita di scrivere per aggiornarci sui progressi, ok?

***

Sono una donna trans di 24 anni pansessuale, e sessualmente mi sento guasta. Gli ormoni mi impediscono di avere un ruolo attivo con i partner. Ci riesco una volta ogni tanto, ma non con la frequenza o l’affidabilità che vorrei. Come se non bastasse, mi danno problemi all’apparato digerente, complicando anche il ruolo passivo. In più nel sesso ho un’esperienza relativamente limitata, il che significa che pratico con entusiasmo quello orale ma non sono molto brava. Insomma, ho la sensazione di non offrire nulla.

– Horny But Sex Is Thorny

Per diventare bravi nel sesso orale – come in qualsiasi altra cosa – ci vuole un po’ di pratica. Se dici ai tuoi potenziali partner che hai poca esperienza, sarà più facile finire a letto con persone pazienti e disposte ad aiutarti che ti lascino fare pratica con loro. Quanto al rapporto passivo, spero che con il tempo il tuo intestino si sistemi. Quanto a quello attivo, beh, molte donne per la penetrazione usano dildi indossabili. Avere un dildo indossabile a portata di mano e al tempo stesso cercare partner che non considerino quel tipo di sesso come un premio di consolazione (o un fallimento) ti permetterà di praticare la penetrazione senza sentirti in obbligo di avere un’erezione o mantenerla. Puoi alternarlo all’uccello in base alle necessità, e riuscire a dare piacere al partner – con qualsiasi strumento necessario – ti renderà progressivamente più sicura. E sappi che non sei guasta, HBSIT. Sei, come tutti noi, un work in progress. Buona fortuna.

***

Sono un docente universitario. Diverse studenti mi hanno confidato di avere problemi a trovare ragazzi (non ci provano con me, e se anche se lo facessero, per nessuna ragione andrei con una di loro). Sono ragazze intelligenti, simpatiche, interessanti e di solito obese. Sai bene come me che, in questo mondo imperfetto, molte persone (quasi tutte?) danno importanza all’aspetto fisico. Ma come faccio a dirglielo? Un docente maschio, eterosessuale e single che dice a una ragazza che segue i suoi corsi, anche con molta gentilezza, che perdere dieci chili potrebbe migliorare le sue prospettive sentimentali è estremamente rischioso.

– Professionally Risky Observation Flummoxes

Ma stattene zitto! Primo, perché dire certe cose è da stronzi – indipendentemente dai rischi professionali – e secondo perché non è vero (benvenuto in America, PROF, dove la maggior parte delle persone è sovrappeso o obesa, e dove la maggior parte delle persone è in coppia o sposata). Il problema vero in questo caso è la scarsità di partner maschi disponibili. Oggi nei campus universitari il numero di donne è assai superiore a quello degli uomini: “Se un tempo gli uomini frequentavano l’università in misura largamente superiore alle donne – 58 per cento contro 42 per cento fino agli anni settanta – oggi la proporzione si è quasi esattamente ribaltata”, scrive Jon Marcus sull’Atlantic. È probabile che laurearsi migliori le loro prospettive sentimentali ben più che perdere dieci chili.

***

Ho da poco lasciato una ragazza perché non sapeva cosa fossero le placche tettoniche. Stavamo insieme da tre mesi. Sesso stupendo! Adoravamo cucinare insieme! Mi piaceva passare il tempo con lei! Ma viene da una famiglia di mormoni, e – cosa ancor più importante – non aveva la MINIMA CURIOSITÀ nei confronti della scienza e del mondo. Sinceramente penso che sia un po’ ottusa, anche se non sembra. Scienza! Politica! Filosofia! Sono tutte cose importanti nella mia vita! Ho fatto male a lasciarla?
– Date Tectonics

No! Le hai fatto un favore! Io non sapevo nulla di musica classica prima di innamorarmi di una persona che è appassionata di musica classica. Adesso ne so un sacco e mi piace pure, ma non ci sono arrivato in tre mesi. Mio marito non seguiva con attenzione l’attualità finché non si è innamorato di un tossico di notizie. Adesso legge tutti i giorni il New York Times e il Washington Post, ma nemmeno lui ci è arrivato in tre mesi. Più tempo passavamo insieme, più ci aprivamo agli interessi dell’altro. Questa storia contiene una lezione, DT, ma lascerò che sia tu a estrapolarla. Perché sei un uomo CURIOSO e INTELLIGENTE, giusto?

(Traduzione di Matteo Colombo)

Savage love è una rubrica di consigli sessuali e di coppia pubblicata su The Stranger.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Per il premier iracheno si prepara la resa dei conti
Zuhair al Jezairy
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.