10 settembre 2016 13:58

Negli Stati Uniti gli alimenti senza glutine sono diventati molto popolari. Secondo uno studio, sono triplicate le persone che hanno eliminato il glutine dalla propria alimentazione. Eppure, questa tendenza non corrisponde a una diffusione della celiachia, la malattia che richiede l’eliminazione del glutine.

Hyun-seok Kim e colleghi hanno esaminato i dati relativi al periodo tra il 2009 e il 2014. In questo arco di tempo le persone che seguivano una dieta senza glutine, senza avere la celiachia, sono passate dallo 0,52 per cento all’1,69 per cento della popolazione. La percentuale di persone con celiachia è invece rimasta costante, tra lo 0,6 e lo 0,8 per cento.

“Ci sono molte ragioni, oltre alla malattia celiaca, che possono giustificare la maggiore popolarità delle diete senza glutine”, scrivono gli autori. Per esempio, spesso si pensa che i cibi senza glutine siano più sani. Inoltre, sempre più negozi vendono questo tipo di prodotto, che è disponibile anche online, mentre prima era molto più difficile da trovare. Infine, sono aumentate le persone che si autodiagnosticano un problema con il glutine. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine.