17 ottobre 2021 10:03
  • Alla conferenza delle Nazioni Unite sulla biodiversità di Kunming, in Cina, più di cento paesi hanno concordato sull’obiettivo di proteggere le specie. Ma gli impegni non sono vincolanti.
  • Per proteggere la biodiversità sarebbe importante integrare le pubblicazioni in inglese con quelle in altre lingue.
  • Un antibiotico già noto potrebbe essere usato per combattere la malattia di Lyme.
  • Secondo il Global Hunger Index, la fame in otto tra i dieci paesi più colpiti è causata dai conflitti.
  • Durante la pandemia di covid-19 oltre il 20 per cento dei ricercatori intervenuti sui mezzi d’informazione ha ricevuto minacce.
  • I giaguari del Pantanal, un’area del Brasile soggetta ad alluvioni regolari, si nutrono di pesce e rettili acquatici.
  • I serpenti hanno beneficiato dell’estinzione dei dinosauri.
  • L’uso del tabacco potrebbe risalire a più di 12mila anni fa.
  • Le caratteristiche di Venere potrebbero aver impedito la creazione di oceani sin dalla formazione del pianeta.
  • Nel 2020 i decessi globali per tubercolosi sono aumentati, invertendo una tendenza decennale. Si pensa che la causa sia la pandemia di covid-19.
  • La scomparsa delle specie impollinatrici potrebbe colpire soprattutto alcuni tipi di piante, come quelle tropicali.
  • Secondo uno studio preliminare, la variante delta del virus sars-cov-2 ha conseguenze molto limitate sui bambini, come la variante alfa.
  • Gli impegni dei paesi per ridurre in futuro le emissioni di gas serra legati al settore energetico sono insufficienti. Intanto, nel 2021, torna a crescere l’uso di carbone e petrolio, dopo la pausa imposta dalla pandemia di covid-19.