Sommario

19/25 febbraio 2016 • Numero 1141

Il veleno che mangiamo

Si chiama glifosato: è uno degli erbicidi più usati e potrebbe essere cancerogeno. L’inchiesta della Zeit

19/25 febbraio 2016 • Numero 1141

La settimana

Silenzio

Negli stessi giorni in cui la ministra Stefania Giannini si complimentava su Twitter per i risultati ottenuti dai ricercatori italiani nel mondo, il presidente del consiglio italiano si faceva notare per il grave e prolungato silenzio (tranne qualche dichiarazione di circostanza) sulla vicenda di un altro giovane studioso italiano all’estero, Giulio Regeni

In copertina

Il pericolo del glifosato

È uno dei diserbanti più usati nelle coltivazioni di tutto il mondo. Secondo alcuni ricercatori potrebbe causare il cancro, ma le autorità europee ignorano i loro studi. Nei prossimi mesi, comunque, Bruxelles dovrà decidere se metterlo al bando

pubblicità

Attualità

Una trappola per Regeni

Secondo alcuni testimoni, il ricercatore italiano è stato portato via da poliziotti egiziani mentre era per strada. Pensavano fosse una spia

Cina

L’ultimo dalai lama

A ottant’anni Tenzin Gyatso è ancora un’icona mondiale. Ma il futuro della sua carica, e quello del popolo tibetano, non è mai stato così incerto

Cultura

Pagine dal ghetto

I libri di street lit sono scritti da autori afroamericani per un pubblico di afroamericani. Negli ultimi anni hanno venduto milioni di copie, ma continuano a essere ignorati dai grandi editori

pubblicità

Ucraina

Prigionieri di Crimea

A quasi due anni dall’annessione alla Russia, Mosca non ha mantenuto le promesse: la penisola è sempre più isolata, la povertà non è diminuita e l’euforia del 2014 è svanita

Portfolio

Princess e Alberto

Si sono conosciuti per strada, a Torino, dove lei era costretta a prostituirsi. Poi si sono sposati e hanno fondato un’associazione che aiuta i migranti e le donne straniere a liberarsi dai loro sfruttatori. Il reportage di Elena Perlino

Ritratti

Paul Tang. Edizione limitata

Hong Kong era l’unico posto dove i cinesi potevano trovare i libri proibiti dal partito comunista. Ora che l’ex colonia britannica sta perdendo le sue libertà, un solo libraio continua a sfidare la censura 

Viaggi

Il paradiso di Darwin

Dieci giorni in barca alle isole Galápagos, tra tartarughe centenarie e uccelli dalle zampe azzurre. In un arcipelago quasi disabitato

Graphic journalism

Cartolina da Bologna

Da Benoît Preteseille

pubblicità

Pop

L’eredità del barone

Di Amos Oz

Pop

Lettera per Trump dall’aldilà

Di Ariel Dorfman

Africa e Medio Oriente

Turchi e sauditi nella crisi siriana

L’intervento militare della Turchia e dell’Arabia Saudita al momento sembra improbabile. Ma non è da escludere

Africa e Medio Oriente

I sudafricani delusi da Jacob Zuma

Il presidente sudafricano è considerato inadeguato a risolvere i problemi economici e sociali del paese e a riconquistarne la fiducia. L’editoriale del Mail&Guardian

Europa

Troppo facile prendersela con la Grecia

Accusato di non proteggere le frontiere dell’Unione, il paese rischia di essere escluso dallo spazio Schengen. Una soluzione ipocrita e di comodo, che aggraverà la crisi dei migranti 
 

pubblicità

Americhe

Una nuova fase per la corte suprema

La morte del giudice Antonin Scalia condizionerà la capacità di azione della corte, che nei prossimi mesi dovrà emettere sentenze cruciali per la società statunitense

Asia e Pacifico

L’apparente tranquillità del Laos

Dietro l’immagine di paese sonnolento e amato dai turisti, il Laos è uno degli stati più repressivi del mondo. Ma trova poco spazio sui mezzi d’informazione 

Cultura

Cent’anni di dadaismo

Un secolo fa, a Zurigo, apriva il Cabaret Voltaire, culla del dadaismo. Un movimento a cui dobbiamo la cultura pop di oggi

Scienza

Gli astronomi all’ascolto dell’universo

Un secolo dopo che Albert Einstein le aveva ipotizzate, sono state intercettate delle onde gravitazionali. Questa scoperta apre la strada a una nuova astronomia

Economia e lavoro

Tanti sospetti per il crollo dei mercati

Le cause che hanno provocato la caduta delle borse globali nelle scorse settimane sono molte. Ma quasi nessuno parla di un fattore: l’incapacità dei governi di risolvere la crisi

pubblicità

Editoriali

Le banche europee scricchiolano

El País, Spagna

Editoriali

In Sud Sudan la pace non basta

The Independent, Regno Unito

Opinioni

Spauracchi d’infanzia

Mio figlio di sei anni vuol vedere Star wars, ma io esito perché ho sempre avuto il terrore di Darth Vader. E se poi fa gli incubi?

Opinioni

Veri scrittori

Lo stile è tutto e lo dicono spesso recensori e autori. Se uno scrittore ha poco o niente pubblico, ritiene che ciò sia dovuto alla finezza della sua ricerca stilistica

Opinioni

La lezione di Fortune

Ho ricevuto una telefonata particolare, da una donna ebrea e israeliana (chiamiamola Fortune) fidanzata con un palestinese

Opinioni

El Chapo ricatta Messico e Stati Uniti

Dopo la figuraccia mondiale di luglio, quando il capo del cartello di Sinaloa Joaquín Archivaldo Guzmán Loera detto El Chapo è evaso da una prigione di massima sicurezza attraverso un tunnel, il governo messicano è alle prese con un altro problema enorme

Opinioni

Lasciamo in pace i monumenti

Qualche anno fa mi stavo trastullando con l’idea di scrivere un libro sui monumenti intitolato Piedi d’argilla. Avrei preso le persone che le generazioni passate avevano ritenuto degne di essere messe su un piedistallo e avrei messo in evidenza i loro aspetti più oscuri e sgradevoli

Opinioni

Un intricato affresco sovietico

Questo grande romanzo uscito in Russia nel 2010 è anche un libro di storia, che parte dal giorno della morte di Stalin, 1953, e arriva alle soglie dell’oggi per terminare nella notte “in cui il poeta morì” 

Opinioni

Lavoro o pareggio di bilancio?

Com’è noto il primo articolo della costituzione recita che l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro. Si tratta del fondamento di un’idea di società condivisa dai costituenti, secondo cui lo stato ha una notevole importanza nel regolare l’economia

Opinioni

Parole amici vino

Perturbazione, Let’s Eat Grandma, Gli Scontati

Opinioni

La verità non può essere pixelata

Nel suo ultimo lavoro, Pixel-Collage (in mostra alla galleria Chantal Crousel di Parigi fino al 26 febbraio), l’artista svizzero  Thomas Hirschhorn si interroga su una certa pratica della comunicazione visiva di oggi

Opinioni

L’avanguardia europea

Gli studenti universitari in mobilità, che lasciano il loro paese per studiare all’estero, secondo l’Unesco erano tre milioni e seicentomila all’inizio degli anni dieci

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.