Sommario

841 (9 / 15 aprile 2010)

Il lato buono della tristezza

La depressione è servita all’evoluzione degli esseri umani? Un’inchiesta di John Lehrer.

841 (9 / 15 aprile 2010)

Portfolio

Nei campi con le cocaleras

Nelle piantagioni del Chapare, in Bolivia, si coltivano le foglie di coca. E le donne hanno lo stesso potere degli uomini. Le foto di Ben Speck e Karin Ananiassen.

Scienza e tecnologia

Penso con tutto me stesso

pubblicità

Visti dagli altri

L’Aquila ha paura di perdere l’anima

Il centro storico è ancora pieno di macerie mentre in periferia sorgono nuovi quartieri. Ma gli aquilani rivogliono la loro città com’era prima.

Pop

John Berger

Da un messaggio all’altro

Ghana

I rifiuti dei paesi ricchi bruciano ad Accra

Nella capitale del Ghana c’è un’enorme discarica di prodotti elettronici. A smaltirli sono dei ragazzi che vivono tra veleni e fumi tossici.

pubblicità

Un pollo fritto per i palestinesi

Nel maggio 2009 Obama ha incontrato Abu Mazen e Netanyahu. I colloqui erano stati interpretati come una svolta nella politica degli Stati Uniti in Medio Oriente. Leggi

Africa e Medio Oriente

In Sudafrica si riaccendono le tensioni razziali

Emirati Arabi Uniti

Chi spedisce i soldi a casa

Le rimesse degli emigrati sono state a lungo considerate irrilevanti per l’economia mondiale e lo sviluppo dei paesi poveri. Non è così. Sono fondamentali e hanno perfino resistito alla crisi.

Cultura

Per fortuna ci sono i pirati

In Perù l’editoria illegale va a gonfie vele. Avere un libro pirata per un autore equivale a entrare in classifica.

Il chiacchiericcio di Ratzinger

Un papa privo di autorevolezza morale non può fare il papa. Certo, ha il potere ecclesiastico. Ma questo potere da solo sottolinea il vuoto di un clero che vuole solo perpetuare se stesso. Leggi

pubblicità

In copertina

Il lato buono della tristezza

È come “una grigia pioggerella d’orrore”. Ma la depressione può avere effetti positivi, perché spinge a riflettere e a concentrarsi sui problemi più urgenti. Le ultime teorie sulla funzione dei disturbi mentali in chiave evoluzionistica.

Visti dagli altri

Il vero nemico di Berlusconi

Il premier vince perché riassume in sé le caratteristiche dell’Italia di oggi. Ma i valori su cui ha fondato il suo successo sono un’arma a doppio taglio. L’articolo di Marcelle Padovani.

Americhe

Ortega non va d’accordo con i giornalisti

Contro la ricchezza

Siamo stati educati a essere umili. E se per caso riceviamo qualche riconoscimento pubblico, dobbiamo ricordare i nostri compagni, perché senza il loro aiuto sarebbe stato impossibile ottenere questo risultato. Leggi

Ritratti

Daniela Borgnolo. Gnocchi a mandorla

È una cuoca italotedesca con una missione importante: far conoscere la vera cucina italiana ai cinesi. Un compito più difficile del previsto.

pubblicità

Pop

Abou Farman

Quando l’Iran doppiava bene

Asia e Pacifico

Pagode a scopo di lucro

Graphic journalism

Cartoline da Vinča

Di Aleksandar Zograf

Europa

L’ombra dell’estrema destra sul voto ungherese

Grande

Tutti siamo consapevoli degli orrori della guerra. Anche chi non ne ha vissuta una sa che è una barbarie. Eppure chiunque abbia a disposizione diciassette minuti e quarantasette secondi dovrebbe andare su wikileaks.org e guardare il video girato il 12 luglio 2007 da un elicottero Apache statunitense durante un’azione alla periferia di Baghdad. Nelle immagini si vede un gruppo di civili iracheni. Tra loro c’è un fotografo dell’agenzia Reuters. I militari pensano che il suo teleobiettivo sia un’arma. Dall’elicottero cominciano a sparare e uccidono undici persone. Nell’attacco restano feriti anche due bambini. “È colpa loro se li portano in guerra”, dirà uno dei soldati americani dopo essersi accorto di averli colpiti. Interpellati dalla Reuters, i militari hanno sempre sostenuto di aver attaccato un gruppo di “forze ostili” e di non sapere come sia morto il fotografo né di come siano rimasti feriti i bambini. Le immagini, invece, dimostrano il contrario. Gli Stati Uniti, dirà qualcuno, sono un grande paese anche per questo: riescono a macchiarsi di orrori indicibili, ma trovano sempre il modo di denunciarli. È vero. Gli orrori, però, sarebbe meglio evitarli. Leggi

pubblicità

Inchiesta

Armi all’Iran con l’aiuto degli italiani

Un imprenditore milanese con appoggi politici a Roma. Un giornalista iraniano al servizio di Teheran. Un traffico illegale di armi svelato grazie a due fucili ritrovati in Afghanistan.

Cile

Huáscar, la nave contesa

Una battaglia di fine ottocento, una nave da guerra trasformata in museo. Tra Cile e Perù la storia sembra non passare mai. E la tensione tra i due paesi si misura anche sui simboli e sugli eroi.

Viaggi

Le isole dell’utopia

Nelle Sundarbans indiane, l’arcipelago dove sono nate le prime cooperative di contadini e dove si venera la feroce tigre del Bengala.

Economia e lavoro

Pechino fa shopping in Giappone

Opinioni

Un’intossicazione divertente

270 milioni di euro

Un decreto sbiadito, inutile sul piano economico, con costi da non sottovalutare. Ma eccellente come tempismo: sarà solo un caso che sia stato varato pochi giorni prima delle elezioni regionali? Leggi

Uno scopo nobile

Cees Noteboom, Le volpi vengono di notte Leggi

Dimagrire mangiando

Esistono alimenti a calorie negative? Leggi

Deca Dance

No Seduction &bull, Two Door Cinema Club &bull, Goldfrapp Leggi

Il cielo in una classe

La conferenza Ocse di Bruxelles sui new millennium learners avrà un seguito in Austria. Leggi

Very big Mac

Raj Patel, Il valore delle cose e le illusioni del capitalismo Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.