Christian Raimo

Christian Raimo è un insegnante, giornalista e scrittore italiano. Il suo ultimo libro è Le persone, soltanto le persone (Minimum fax 2014).

Christian Raimo
Cosa serve oggi per capire e combattere il fascismo

Occorre leggere i neofascisti e lottare, sul piano delle idee e dell’impegno personale. Altrimenti il rischio è un duello tra anime belle e brutte, e non è detto nemmeno che vincano le prime. Leggi

L’arte della critica e la strategia dell’attenzione

Domenica 21 ottobre alla Festa del cinema di Roma tre grandi critici cinematografici hanno discusso di strategie culturali. Leggi

pubblicità
Peter Brook porta sul palcoscenico colpa e redenzione

The prisoner è un dramma filosofico che esplorando il senso della giustizia diventa etico e politico. Leggi

A scuola le politiche di repressione sulla droga non servono a niente

Il ministero dell’interno ha stanziato 2,5 milioni di euro per finanziare i controlli antidroga nelle scuole: cani, telecamere, forze dell’ordine davanti e dentro le scuole. Ma è una battaglia retorica e inutile. Leggi

David Foster Wallace lettore, insegnante e filosofo

A dieci anni dalla morte dello scrittore, bisognerebbe dimenticare il personaggio costruito dai mezzi d’informazione e imparare dal suo metodo di lettura del mondo. Leggi

pubblicità
L’Italia tra sovranismo, nazionalismo e patriottismo

Nella lunga invenzione dell’identità italiana, la riflessione sul razzismo e sul feroce passato coloniale è ancora marginale. Leggi

I test Invalsi servono a migliorare la scuola?

Le proteste dei docenti e i boicottaggi hanno accompagnato le prove Invalsi fin dal primo anno di vita, il 2008. Ma in cosa consiste e a cosa servono? Leggi

Come smontare la retorica di Matteo Salvini 

Il comizio del ministro dell’interno a Pontida è un discorso chiave per capire l’ideologia della Lega e di questo governo. Leggi

Sui problemi della scuola bisogna ascoltare le voci degli studenti

Si parla tanto di scuola, soprattutto in questi giorni a cavallo degli esami finali; ma è raro che a parlarne siano gli studenti. Quando capita è un’occasione preziosa. Leggi

La deriva del governo 

La pacchia, l’Aquarius, Regeni, la solidarietà agli agenti: le dichiarazioni di Matteo Salvini da quando è ministro dell’interno spostano l’opinione pubblica su posizioni sempre più fasciste, determinando già alcuni fatti gravissimi. Leggi

pubblicità
A scuola di scrittura in carcere

Nella sezione di alta sicurezza del carcere di Saluzzo una trentina di detenuti che frequentano la scuola interna e una trentina di studenti del liceo hanno ragionato su istruzione, formazione e carcere. Leggi

Le parole sul caso Aldo Moro

Negli ultimi mesi, a 40 anni dal sequestro e dall’assassinio di Aldo Moro, è aumentato il ritmo delle uscite di testi dedicati a quei fatti. Leggi

Gli antifascisti di domani

Secondo un luogo comune, tra le ragazze e i ragazzi prevale il disimpegno. Invece, da Milano a Palermo, tanti si richiamano all’antifascismo, declinandolo in lotte nuove. Leggi

L’altra Italia dei David di Donatello

La cinquina dei finalisti è anomala ma azzeccata: racconta un paese molto diverso da quello che vediamo iper rappresentato tutti i giorni e dalla retorica nazionalista che ha dominato l’ultima campagna elettorale. Leggi

La scuola deve insegnare a scrivere bene

Un documento del ministero orienta gli insegnanti a ripensare radicalmente il modo in cui s’insegna a scrivere agli studenti delle medie. Leggi

pubblicità
La lezione che la sinistra dovrebbe trarre dal voto

I risultati elettorali qualche effetto benefico l’hanno avuto. Ci hanno consegnato un principio di realtà attraverso cui guardare ai problemi della sinistra. Leggi

Cosa ho visto in sedici ore davanti alla tv

Il 15 febbraio ho voluto sperimentare, senza muovermi dal mio salotto, cosa succede nella bolla di un giorno qualunque di campagna elettorale per quei 50 milioni di italiani che guardano almeno un’ora di tv quotidiana. Leggi

Sono tornato parla del fascismo in modo ambiguo

Si poteva fare a meno del film di Luca Miniero: una commedia che rappresenta Mussolini con un tono assolutorio e bonario. Leggi

Ritratto del neofascista da giovane

Viaggio tra le ragazze e i ragazzi che scelgono l’estrema destra – sempre più presente nelle scuole italiane – o nuove formazioni qualunquiste. Leggi

Gli italiani leggono poco e la scuola potrebbe fare di più

Secondo l’Istat in Italia si legge poco, sempre meno, ma questo non sembra essere un dato allarmante per il governo. Leggi

pubblicità