Christian Raimo

Christian Raimo è un insegnante, giornalista e scrittore italiano. Il suo ultimo libro è Le persone, soltanto le persone (Minimum fax 2014).

Christian Raimo
Nell’ex città operaia dove hanno ucciso Willy Monteiro Duarte

Colleferro è cresciuta come l’edera intorno ai suoi stabilimenti. Da anni fa i conti con le loro chiusure e con l’inquinamento. Hanno aperto Amazon e Leroy Merlin, ma il lavoro non è più un fattore comunitario. E la tensione sociale cresce. Leggi

La scuola d’avanguardia a Rimini che può essere un modello anche oggi

Nato nel 1945 il Ceis è meta di pellegrinaggio di maestre e accademici di tutto il mondo. Oggi c’è chi lo mette in discussione, ma la sua storia è importante, così come quella della fondatrice Margherita Zoebeli. Leggi

pubblicità
Oltre il mito di Alberto Sordi

L’attore e regista è diventato il monumento più rappresentativo della cultura italiana. Com’è successo che un artista piuttosto reazionario e un’opera a tratti invecchiata siano ancora oggi così centrali nel nostro canone? Leggi

L’Italia rischia di diventare un paese senza ricerca universitaria

La pandemia ha reso più critica una situazione già precaria. Tanti non continueranno il loro percorso, perché pagato poco e male. E tanti altri da mesi fanno i conti con biblioteche chiuse o a ingressi ridotti. Leggi

Le ripetizioni pubbliche che servono agli studenti e alla scuola

Dopo il confinamento e prima di settembre servirebbero corsi di recupero finanziati dallo stato per aiutare studenti e famiglie in difficoltà, e sottrarli al mercato delle ripetizioni private. Leggi

pubblicità
Un confronto sui concorsi straordinari della scuola

Le nuove selezioni indette dal ministero dell’istruzione fanno discutere. Le ragioni e le preoccupazioni degli insegnanti che criticano la prova meritano una risposta. Leggi

La scuola ha bisogno di insegnanti selezionati con concorsi seri

Per arruolare circa 78mila insegnanti prima di settembre la ministra dell’istruzione ha bandito tre concorsi. Riuscendo ad attirare le critiche di insegnanti, alleati di governo e sindacati. Leggi

I candidati ai David di Donatello 2020 sono il sud e gli eroi maschili

Un’edizione che regala elementi di rinnovamento, e una generazione che mescola e inventa lingue e immaginari, disincantata rispetto al racconto nazionale. Ma l’assenza di registe e sceneggiatrici nella cinquina pesa troppo. Leggi

Chi viene lasciato indietro rischia di non tornare più a scuola

In Italia gli studenti sono dieci milioni. Migliaia stanno rimanendo indietro nella didattica a distanza. Tanti faticheranno a recuperare e ne scaturirà una generazione segnata dalla mancanza di opportunità e dall’emarginazione. Leggi

I tre vuoti da colmare per continuare a fare scuola nell’emergenza

Ascolto psicologico, disuguaglianze e contenuti digitali. Su questi tre punti bisogna intervenire subito. Leggi

pubblicità
Incontro con Francesco De Bartolomeis, maestro smodato del novecento

Antifascista, autore di alcuni libri fondamentali sulla scuola, ha 102 anni e una visione amara e lucida dei nostri giorni. La sua storia è quella della migliore classe intellettuale che questo paese abbia avuto. Leggi

I nemici del popolo e la speculazione a Roma

Nella capitale esistono due città: una distrutta dalla speculazione e una che resiste attraverso il senso di comunità. Leggi

Cosa dice Tolo Tolo sull’Italia di oggi e di ieri

Il trailer-trappola, il dibattito dai toni accesi, il lavoro degli afroitaliani e la denuncia del ronzio razzista. Una scrittrice e uno scrittore si confrontano sul film di Checco Zalone. Leggi

La strage di piazza Fontana e i nodi da sciogliere cinquant’anni dopo

Bibliografia ragionata sulla bomba del 12 dicembre 1969, sugli anni dello stragismo e sugli interrogativi ancora aperti, decisivi per la nostra comunità democratica. Leggi

Bianco di Bret Easton Ellis somiglia a un alibi

L’autore di American Psycho parla quasi solo di sé, non tanto come una lente per guardare il mondo, ma come l’oggetto sul vetrino che tutti dovrebbero contemplare. Leggi

pubblicità
Il vuoto da colmare dopo l’attentato alla libreria La pecora elettrica

Lo spazio indipendente è stato bruciato due volte in poco tempo. Un atto gravissimo, a cui si è risposto con un grande corteo. Ma alle testimonianze bisogna affiancare un progetto politico. Leggi

Cinque proposte per riformare la scuola italiana

Nei primi mesi del nuovo governo si è parlato di scuola rispetto a molte questioni senza però interrogarsi sulle vere emergenze. Leggi

Milo Rau, l’artista che vuole cambiare il mondo

Il regista svizzero è uno degli artisti non solo teatrali più importanti al mondo. I suoi lavori lasciano negli spettatori una molteplicità di spunti di riflessione sul senso del teatro e la sua funzione politica. Leggi

Dimenticare Roma

Un’urbe distrutta e schiava del suo passato, indolente e contraddittoria: nella letteratura Roma è vittima del suo stesso racconto mitico. Da cui è difficile ricostruire le difficoltà del presente. Leggi

La scuola è un laboratorio politico 

La politica deve restare fuori dalla scuola: nell’ultimo anno ci sono stati vari episodi che hanno alimentato questo tipo di retorica. Ma due classici della pedagogia mostrano che è in classe che si forma la coscienza dei cittadini. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.