Francesco Peloso

È un giornalista che da circa vent’anni si occupa di Vaticano e chiesa. Scrive per Vatican Insider (La Stampa), Lettera 43, Jesus, Limes. I suoi ultii libri sono La banca del Papa (Marsilio 2015) e Se Dio resta solo (Lindau 2007). 

Il papa appoggia chi scende in piazza per i diritti umani

Gli ultimi mesi sono stati segnati da crisi politiche in varie parti del mondo. In questo contesto Bergoglio rivendica il diritto dei popoli a manifestare pacificamente, e gli affianca gli strumenti della diplomazia vaticana. Leggi

Erdoğan usa la religione per non perdere il potere 

Nonostante le apparenze, il presidente turco è in crisi. Ha bisogno del sostegno dei nazionalisti. Per questo ha ritrasformato Santa Sofia in moschea. Leggi

pubblicità
Donald Trump e il razzismo dividono le chiese statunitensi

La pandemia di coronavirus, la violenza della polizia, le manifestazioni: gli Stati Uniti si preparano a eleggere il novo presidente tra molte tensioni. Il ruolo delle diverse chiese cristiane potrebbe essere decisivo. Leggi

La corsa all’acqua è già cominciata

Il cambiamento climatico e l’aumento della popolazione rendono sempre più preziose le riserve idriche, e le multinazionali si muovono per accaparrarsele. Leggi

I paesi più poveri rischiano il collasso senza le rimesse degli emigrati

In alcuni paesi le risorse provenienti dai lavoratori all’estero ammontano a un quarto o anche a un terzo del pil. Nel 2020, secondo la Banca mondiale, gli aiuti caleranno del 20 per cento a causa della pandemia. Leggi

pubblicità
Come cambia un ospedale pediatrico durante la pandemia

Finora bambini e ragazzi sono stati relativamente risparmiati dal nuovo coronavirus, che ha comunque effetti sulla loro salute e sul lavoro di chi li cura. Il racconto dall’ospedale Bambino Gesù di Roma. Leggi

Il Vaticano mette in guardia contro le reazioni sovraniste all’epidemia

La chiesa cattolica è stata la prima istituzione globale che ha provato a dare una lettura politica della pandemia. Per esempio ribadendo la necessità di una società più solidale nella consapevolezza di una comune vulnerabilità. Leggi

I paradisi fiscali nel cuore dell’Europa alimentano le disuguaglianze

Dal 2004 al 2016 i paesi dell’Ue hanno perso circa 46 miliardi di euro all’anno a causa dell’evasione fiscale dovuta ai capitali collocati in aziende e giurisdizioni offshore. Leggi

Il papato è un grande film, soprattutto se i papi sono due

In tempi in cui le leadership politiche non esercitano un grande fascino, il Vaticano si rivela un grande luogo cinematografico, fonte di narrazioni, di teatralità, di conflitti. Lo racconta bene l’ultimo film di Fernando Meirelles. Leggi

La chiesa cattolica si apre al dissenso

Il sinodo che ha ribadito la collegialità della chiesa, le aperture ai preti sposati e a un ruolo femminile più rilevante, le voci apertamente critiche verso il pontefice. Di certo a Roma non c’è più un sovrano assoluto. Leggi

pubblicità
Il papa scrive ad Assad per chiedere la fine delle violenze del regime

Una lettera del papa certifica che nelle carceri siriane avvengono violenze di ogni genere, torture ed esecuzioni. E chiede sicurezza per gli sfollati che tornano a casa. Un passo molto forte per la diplomazia vaticana in Medio Oriente. Leggi

Dall’Amazzonia riparte il progetto riformatore di papa Francesco

Con la convocazione di un sinodo dei paesi amazzonici, il papa prova a raccogliere la sfida di una globalizzazione dal volto umano. Ma potrebbe anche essere la porta d’ingresso per novità importanti nella chiesa. Leggi

Nazionalisti in nome di dio ma senza il papa

I leader sovranisti si propongono anche come riferimenti del mondo cristiano, in opposizione a papa Francesco e alle sue battaglie a favore dei migranti e contro il capitalismo selvaggio. Leggi

In Medio Oriente i cristiani non devono essere al servizio dei regimi

Mentre si susseguono le voci sulla sorte di Paolo Dall’Oglio, rapito in Siria nel 2013, la lezione del gesuita continua a proporre un modello di cittadinanza plurale che garantisca una pace stabile. Leggi

Per il Vaticano lo scandalo degli abusi è l’ultima occasione per riformarsi

La riunione straordinaria in corso al Vaticano tocca diversi nervi scoperti del dibattito interno alla chiesa e deve portare a un rinnovamento soprattutto culturale. Leggi

pubblicità
La chiesa cattolica non è un posto per donne

In Vaticano non ci sono donne a capo di un dicastero, ed è difficile trovarne negli organismi decisionali. Un’esclusione con conseguenze gravi per la chiesa. Leggi

Chiesa e leggi razziali, il caso è ancora aperto

Le leggi razziste e antisemite promulgate dal regime fascista nel 1938, furono accolte da un clima di “pavida indifferenza collettiva anche da gran parte dei cattolici”, ha ammesso il presidente della Conferenza episcopale italiana. Leggi

Óscar Romero, il santo dalla parte dei poveri

La canonizzazione dell’arcivescovo di San Salvador, il 14 ottobre, è stata fortemente voluta da papa Francesco. Non per normalizzare la sua testimonianza, ma per inquietare di nuovo la chiesa. Leggi

La Cina apre al papa la porta d’oriente

La Santa Sede e Pechino hanno raggiunto il primo accordo per la nomina condivisa dei vescovi nel gigante asiatico dopo negoziati lunghi e faticosi, segnati da passi indietro e opposizioni interne da entrambe le parti. Leggi

Lo scandalo che il papa non riesce ad arginare

Un colpo durissimo per la chiesa. È questo l’effetto del rapporto sugli abusi sessuali commessi da rappresentanti del clero in Pennsylvania. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.