20 marzo 2014 18:05

Lo Stadtmuseum di Monaco, in Germania, propone una retrospettiva dedicata al fotografo tedesco Hermann Landshoff (1905-1986).

Landshoff nasce a Monaco da una famiglia ebrea benestante molto coinvolta nella vita culturale della città. Dopo gli studi artistici conosce il pittore Richard Lindner e con lui lavora per la casa editrice Knorr & Hirth. Con l’avvento del nazismo è costretto a scappare prima a Parigi, dove diventa un fotografo di moda pubblicato dalle riviste più importanti del settore, e poi a New York, città in cui si stabilisce definitivamente nel 1941.

Landshoff è uno di quei grandi fotografi (il collega statunitense Richard Avedon lo ha indicato come una figura a cui si è profondamente ispirato) che però sono rimasti poco noti al pubblico.

Oggi lo Stadtmuseum di Monaco può vantare un archivio di 3.600 stampe originali che Landshoff ha realizzato dal 1927 al 1970, donate al museo dalla famiglia.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 21 aprile.