11 aprile 2014 16:13

Cosa succede quando il fotografo non sta dietro ma davanti all’obiettivo?

Per oltre trent’anni Abe Frajndlich (Francoforte sul Meno 1946) ha ritratto i più grandi fotografi contemporanei. Nel 1988 ha pubblicato sulla rivista Life un servizio sulle “gran dame” della fotografia e poi ha continuato, estendendo il progetto anche ai “veterani”.

Il risultato è una sorta di antologia sulla fotografia degli ultimi cinquant’anni, disponibile in ebook, Penelope’s hungry eyes (Mapp 2014). La raccolta include nomi come Ansel Adams, Bill Brandt, Cindy Sherman, Gordon Parks, Imogen Cunningham e Robert Frank. Ogni immagine è accompagnata da un estratto audio in cui Frajndlich ripercorre la vita e il lavoro del fotografo, raccontando anche la sua personale relazione con l’artista nella foto.