23 giugno 2014 17:26

Il libro Gomorra girl mostra la vita di ragazze, bambine e donne in un luogo dominato dal crimine. Sono gli spunti di partenza per il volume del fotografo milanese Valerio Spada (1972).

L’idea nasce da un fatto di cronaca. Il 27 marzo 2004, Annalisa Durante, 14 anni, muore nel rione Forcella, nel centro di Napoli, colpita da un proiettile vagante esploso in un agguato a Salvatore Giuliano, 19 anni. Per rispondere ai suoi sicari, Giuliano spara ad Annalisa, che muore subito dopo il ricovero in ospedale. La cassazione ha condannato Giuliano in via definitiva a vent’anni di carcere.

Spada costruisce Gomorra girl (Twin Palms Publishers) alternando il racconto dell’adolescenza negata nella terra della camorra alle immagini della polizia scientifica che documentano gli omicidi di mafia.