Ponte di Nona, 2013. (Laura Aggio Caldon)

Nuove periferie romane

10 novembre 2014 14:15

Migliaia di ettari di campagna intorno a Roma sono stati resi edificabili dall’ultimo piano regolatore, ma i nuovi quartieri sono spesso mal collegati al centro e con infrastrutture insufficienti.

Nuova Ponte di Nona è un quartiere di Roma costruito a partire dal 2002 lungo la via Collatina, nella periferia orientale della capitale, due chilometri prima di Lunghezza.

Dove prima c’era solo via Ponte di Nona, una stretta stradina di collegamento tra la via Prenestina e la via Collatina, ora è cresciuto un complesso abitativo che ha circa ventimila abitanti.

La fotografa Laura Aggio Caldon ha fotografato questa nuova periferia romana, risultato di una gestione legata a interessi privati che non è riuscita a risolvere il problema dell’emergenza abitativa.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.