20 novembre 2014 17:46

They fight with cameras è il titolo di una foto scattata ai fotografi dei Signal Corps, gli addetti alle comunicazioni e ai collegamenti nell’esercito statunitense, nel 1944, tre settimane dopo lo sbarco in Normandia. Tra questi c’era Walter Rosenblum, il fotoreporter per eccellenza che ha documentato la seconda guerra mondiale al fianco degli alleati.

Rosenblum (1919-2006) era presente durante il D-day e fu il primo fotografo delle truppe alleate a entrare nel campo di concentramento di Dachau dopo la liberazione. In occasione del 70° anniversario dello sbarco, la galleria 10b Photography di Roma presenta la mostra They fight with cameras, a cura di Manuela Fugenzi, che ricorda il lavoro di Rosenblum anche con scatti inediti e permette di conoscere chi erano tutti quei fotografi che durante la guerra decisero di combattere con la macchina fotografica.

La mostra sarà inaugurata il 21 novembre 2014 ed è accompagnata dal libro They fight with cameras. Walter Rosenblum in world war II from D-day to Dachau (Postcart).