Ragazzi si rilassano a Satwa, Dubai, Emirati Arabi Uniti. (Silvia Razgova)

Nuovi sguardi sul Medio Oriente

08 aprile 2015 18:02

Dall’8 al 13 aprile 2015 Firenze ospita Middle East now, la sesta edizione dell’unico festival in Italia dedicato al Medio Oriente contemporaneo, raccontato attraverso mostre, rassegne cinematografiche, eventi musicali e gastronomici in diversi luoghi della città.

All’interno del festival sarà presentata la mostra fotografica Everyday Middle East. Il progetto è nato nel 2014 su Instagram ed è alimentato da una rete di fotoreporter che, condividendo immagini di vita quotidiana dal Nordafrica e dal Medio Oriente, cercano di ridefinire la visione di questi territori per abbattere gli stereotipi occidentali. La fondatrice del progetto è la fotografa canadese Lindsay Mackenzie. Dopo avere documentato le proteste della primavera araba in Tunisia, tra il 2010 e il 2011, Mackenzie si è resa conto di che i mezzi d’informazione raccontano alcuni paesi solo da una prospettiva negativa e falsata dai pregiudizi. Sulla scia di altri account Instagram simili, ha deciso di trovare un nuovo modo di rappresentarli. A lei si sono unite professioniste come Tanya Habjouqa, Laura Boushnak, e ancora Samuel Aranda e Bryan Denton. Oggi Everyday Middle East può contare su 24 fotografi e 58mila follower.

Everyday Middle East sarà in mostra negli spazi di Etra – Galleria studio Tommasi dall’11 aprile fino al 10 maggio 2015.

pubblicità

Articolo successivo

Quando le donne sono al potere possono fare la differenza