Luzzara, 1993. (Stephen Shore)

Stephen Shore in viaggio in Italia

20 giugno 2016 18:18

All’inizio degli anni novanta, la regione Emilia Romagna lanciò il progetto Linea di confine, commissionando a vari fotografi il racconto del territorio e dei suoi abitanti. Stephen Shore era tra i fotografi scelti e nel 1993 partì per Luzzara, in provincia di Reggio Emilia.

È una coincidenza, come spiega lo stesso Shore, ma quarant’anni prima Luzzara era stata protagonista delle immagini di Paul Strand che, insieme a Cesare Zavattini nel libro Un paese, aveva raccontato la vita rurale dei suoi abitanti dopo la fine della guerra.

Per Shore era la prima volta a Luzzara, ma conosceva il lavoro fatto dal grande fotografo statunitense: “Non sentivo la necessità di rendere omaggio a Strand. Il suo lavoro non aveva bisogno di essere aggiornato perché il tipo di persone e di paesaggi che aveva fotografato a quel tempo continuavano a esistere più o meno allo stesso modo, quarant’anni dopo”. L’unica differenza con le foto di Strand, spiega ancora Shore, è che quelle persone e quei paesaggi sembravano essere rimasti quasi immobili, mentre tutto il resto intorno a loro stava cambiando.

Le immagini di Shore sono state raccolte nel libro Luzzara, pubblicato dalla casa editrice Stanley/Barker, che include molte foto rimaste inedite per oltre vent’anni.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.