27 aprile 2017 14:20

Seiichiro Nishimoto è l’amministratore delegato dell’azienda giapponese Shelter Co.’s, che costruisce rifugi antiatomici nei seminterrati delle abitazioni. Un modello di questi bunker l’ha fatto realizzare proprio sotto casa sua, che ha scelto di arredare come un’isola tropicale.

“Il mercato dei rifugi antiatomici è decollato nel 2009 dopo l’annuncio e poi il lancio di un missile balistico nordcoreano sul Giappone”, ha spiegato Nishimoto all’agenzia Afp. “Nei primi mesi del 2017 gli ordini sono aumentati: solo ad aprile la nostra compagnia ne ha ricevuti otto”, ha aggiunto Oribe Seiki Seisakusho che lavora in un’altra compagnia che costruisce bunker.

L’arredamento dei rifugi prevede una porta antiesplosione, purificatori d’aria per bloccare le radiazioni, uscite di emergenza, maschere antigas e scorte alimentari.

Le foto sono state scattate da Kim Kyung-Hoon dell’agenzia Reuters ad aprile del 2017.