Il bagno sacro nel fiume Gange ad Allahabad, India, 9 maggio 2017. (Jitendra Prakash, Reuters/Contrasto)

La nascita di Budda

11 maggio 2017 14:28

Ogni anno tra maggio e giugno si celebra il Vesak, l’anniversario della nascita di Gautama Budda, il padre del buddismo, nato nel 566 aC. Quando morì, all’età di ottant’anni, i suoi fedeli trasformarono i suoi insegnamenti nei princìpi della regione buddista. Oggi si contano circa 488 milioni di fedeli – il 9 per cento della popolazione mondiale – concentrati soprattutto in Asia.

Le celebrazioni di Vesak ricordano varie fasi della vita del profeta. E in ogni paese assumono forma diversa a seconda delle tradizioni.

A Java, in Indonesia, milioni di monaci si raccolgono attorno al tempio Borobudur, risalente al nono secolo dC e oggi patrimonio dell’Unesco. In Nepal invece milioni di buddisti si muovono verso Lumbini, luogo di nascita di Budda, dove i fedeli lasciano doni e offerte. A Ipoh, in Malesia, i fedeli si riuniscono attorno a un tempio mettendo un dipinto sacro chiamato Thangka sotto il sole per assorbire il suo potere.

Le foto sono state scattate in Indonesia, Malesia, India e Singapore tra il 9 e il 10 maggio 2017.

pubblicità

Articolo successivo

Sindrome da nordest
Pier Andrea Canei