16 giugno 2017 17:28

La galleria Steven Kasher di New York ospita una mostra dedicata al fotografo, romanziere e critico statunitense di origini nigeriane, Teju Cole. La mostra accompagna l’uscita del suo ultimo libro, Blind spot, pubblicato in Italia dalla casa editrice Contrasto con il titolo Punto d’ombra.

L’idea del libro è nata dopo un periodo di semicecità dell’autore. La vista con un solo occhio lo ha fatto riflettere sul modo in cui cambiava lo spazio in cui si muoveva e questa condizione temporanea lo ha spinto a riflettere sull’atto del guardare.

Il percorso espositivo comprende più di trenta immagini scattate da Cole nel corso di una serie di viaggi e accompagnate da versi e racconti sui temi della memoria e dello sguardo.

Un parcheggio a Berlino, una montagna in Svizzera, una foresta in Libano: sono alcuni dei luoghi da cui Cole parte per accompagnare il lettore in un viaggio in cui la sua è la voce narrante.

La mostra Teju Cole: Blind spot and black paper durerà fino all’11 agosto 2017.