Internazionale, 26 gennaio 2018. (Edel Rodriguez)

L’illustratore del presidente

26 gennaio 2018 17:30

Questa settimana l’illustrazione sulla copertina di Internazionale è stata realizzata da Edel Rodriguez.

Quando all’inizio del 2016 l’artista, nato a Cuba, aveva cominciato a pubblicare sulle sue pagine social alcuni disegni satirici su Donald Trump, non immaginava che sarebbero finiti sulle copertine di Time o Der Spiegel. La sua strategia creativa è quella di non mostrare mai la faccia del presidente statunitense, ma solo la bocca spalancata o i capelli biondi.

Nell’agosto del 2017, il suo disegno di Trump vestito come un seguace del Ku Klux Klan è stato scelto per la copertina di Der Spiegel. Per una delle ultime illustrazioni che ha realizzato per Time si è ispirato al libro di Michael Wolff Fuoco e furia, disegnando Trump con i capelli in fiamme, come se la sua testa uscisse dall’inferno. Mentre per una copertina di Der Spiegel pubblicata nel gennaio 2018 ha usato l’immagine iconica dell’evoluzione dell’uomo: nella sua versione l’uomo si evolve in senso opposto, abbassandosi sempre di più fino ad arrivare a un Trump con la schiena bassa e una cravatta che arriva quasi fino a terra.

Rodriguez è nato a Cuba nel 1971 ed è arrivato negli Stati Uniti come rifugiato politico quando aveva 9 anni. A 26 anni era il più giovane art director a lavorare per l’edizione internazionale di Time, per il Canada e l’America Latina. Ha smesso di lavorare come art director nel 2008 per dedicarsi completamente all’illustrazione.

pubblicità