L’aria del tempo. (Massimo Sestini)

Una settimana di fotografia

03 giugno 2019 16:05

Dal 3 al 9 giugno torna Milano PhotoWeek, un’iniziativa che coinvolge ogni quartiere della città, dal centro alla periferia, con più di 150 eventi.

Tra gli appuntamenti in programma, i fotografi del collettivo Cesura Luca Santese e Marco P. Valli presentano Realpolitik, una grande installazione sulla loro visione dei politici della “terza repubblica”. Il museo di storia naturale ospita invece Capire il cambiamento climatico, una mostra immersiva e interattiva curata da National Geographic e dalla Società meteorologica italiana, ideata per aiutare gli spettatori a conoscere le cause e le conseguenze del riscaldamento globale.

Sul profilo Instagram di Milano PhotoWeek, Gianni Berengo Gardin partecipa a un progetto dedicato a Milano. Alcuni suoi scatti della città realizzati tra gli anni sessanta e settanta vengono pubblicati alternandoli a quelli dei giovani fotografi selezionati da Perimetro. Alla Rotonda della Besana è possibile immergersi negli abissi degli oceani attraverso un percorso fotografico in collaborazione con Underwater photographer of the year 2019.

Il 9 giugno al Cinemino, Internazionale cura una proiezione con una selezione dei lavori pubblicati negli ultimi mesi: dalla Cina ad Haiti passando per il Kashmir, la Siria, la Palestina, il mar Baltico, la Nigeria e il Sudafrica.

Tra gli altri autori esposti alla PhotoWeek ci sono anche Roger Ballen, Liu Bolin, Bob Krieger, Molly Matalon, Caroline Tompkins, Gregor Sailer e Massimo Sestini.

Milano PhotoWeek è promossa e coordinata dal comune di Milano, a cura di ArtsFor.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.