Boys boys boys. (Luca Santese e Marco P. Valli, Cesura)

Popolo, politica e propaganda

05 novembre 2019 16:48

Nel corso del 2018 Luca Santese e Marco P. Valli hanno documentato gli eventi che si sono susseguiti nella politica italiana dopo le elezioni del 4 marzo e che hanno portato alla formazione del governo “gialloblu”, nato dall’alleanza tra Lega e Movimento 5 stelle.

Santese e Valli fanno parte del collettivo Cesura, nato nel 2008 e impegnato nella fotografia documentaristica e di ricerca. Insieme hanno ideato e sviluppato Realpolitik, un progetto editoriale composto da quattro volumi (Boys boys boys, Popolopopolopopolo, Lega nord party, MoVimento lento) il cui obiettivo è portare avanti un’analisi satirica della situazione politica del nostro paese.

Realpolitik è una riflessione sull’iconografia di propaganda che i politici della terza repubblica hanno costruito per comunicare soprattutto su social network come Facebook e Instagram. L’intenzione dei due fotografi è di sovvertire questo linguaggio della politica, realizzando pubblicazioni e mostre, autoprodotte e indipendenti, per raccontare quello che succede in Italia con una visione critica e autoriale.

Il progetto sarà esposto dal 5 al 9 novembre a Roma, negli spazi del Nuovo cinema Palazzo. La mostra è il risultato di una collaborazione tra Cesura, il collettivo artistico Cuercia e il Nuovo cinema Palazzo.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.