27 luglio 2020 17:12

Fino al 27 settembre si svolgerà la decima edizione del festival internazionale Cortona on the move. La protagonista di quest’anno è la piattaforma online The COVID-19 visual project, nata con l’obiettivo di creare un archivio e una memoria storica collettiva sulla pandemia di covid-19.

In programma ci sono 21 mostre che comprendono, tra gli altri, i lavori commissionati dal festival e le immagini arrivate da fotografi e fotografe di tutto il mondo che hanno documentato il diffondersi del virus su scala globale.

Alex Majoli ha attraversato l’Italia partendo dalla Sicilia fino ad arrivare al confine con la Slovenia. A Londra Simon Norfolk ha fotografato le architetture e le strade deserte della città durante il lockdown, mentre Gideon Mendel ha ritratto le persone che frequentavano il mercato del cibo di Ridley road.

Andrea Frazzetta ha incontrato medici e infermieri coinvolti in prima linea nella lotta al virus; Nanna Heitmann ha visitato associazioni no profit che aiutano le persone più in difficoltà; Paolo Woods e Gabriele Galimberti hanno avuto l’opportunità di essere gli unici visitatori ammessi in alcuni dei musei più importanti d’Italia durante la quarantena; Daniele Ratti ha fotografato gli autogrill deserti in tutta Italia.

Gli eventi, i workshop e gli incontri con i fotografi e le fotografe, che nelle precedenti edizioni si svolgevano durante le giornate inaugurali, si terranno dal 24 al 27 settembre 2020.

Guarda anche: