Il colore rosa del lago Hillier (nella foto), che si trova su Middle Island, al largo della costa sudoccidentale dell’Australia, potrebbe essere dovuto agli organismi microscopici che vivono nelle sue acque. Il lago è un ambiente estremo, ipersalino. Dalle analisi è emersa la presenza di una comunità di batteri, alghe, archei e virus. Gli organismi sono ricchi di pigmenti, che probabilmente difendono le cellule dalla salinità estrema. Lo studio, che non ha ancora superato la revisione degli esperti, è stato pubblicato sul sito BioRxiv.

Questo articolo è uscito sul numero 1452 di Internazionale, a pagina 97. Compra questo numero | Abbonati