Juba, 5 febbraio 2020 (TONY KARUMBA, AFP/Getty)

“Il Programma alimentare mondiale (Pam) delle Nazioni Unite ha dovuto interrompere l’assistenza umanitaria destinata a quasi due milioni di persone in Sud Sudan perché non ha più fondi a disposizione”, riporta Al Jazeera. Queste persone rischiano di morire di fame. La direttrice del Pam nel paese, Adeyinka Badejo-Sanogo, ha detto che all’agenzia servono 426 milioni di dollari per coprire le spese dei prossimi sei mesi. I prezzi dei generi alimentari sono cresciuti in tutto il mondo a causa della guerra in Ucraina.

Questo articolo è uscito sul numero 1465 di Internazionale, a pagina 29. Compra questo numero | Abbonati