Qual è il metodo migliore per addormentare un neonato? Alcuni ricercatori avrebbero trovato la strategia ottimale: prendere in braccio il bambino che piange e camminare per circa cinque minuti. Quando il bambino si assopisce, sedersi per altri 5-8 minuti, tenendolo ancora in braccio. E poi adagiarlo nella culla. L’effetto calmante del movimento, scrive Current Biology, è legato a un meccanismo evolutivo che permette ai genitori di trasportare la prole in presenza di un predatore.

Questo articolo è uscito sul numero 1479 di Internazionale, a pagina 109. Compra questo numero | Abbonati