16 novembre 2014 12:26

I leader mondiali riuniti a Brisbane si sono impegnati a rilanciare l’economia nel documento finale presentato al G20.

Crescita. L’obiettivo è arrivare al 2,1 per cento di crescita nel 2018. Un traguardo che farebbe aumentare il pil di oltre duemila miliardi di dollari e creerebbe milioni di posti di lavoro. Tra gli obiettivi anche una riduzione del 25 per cento entro il 2025 della disuguaglianza tra donne e uomini nella partecipazione al mondo del lavoro.

Paradisi fiscali. Il G20 incoraggia inoltre i progressi nella lotta contro i paradisi fiscali, l’evasione fiscale e la cosiddetta gli accordi fiscali anticipati otax ruling, cioè le agevolazioni fiscali offerte da alcuni paesi alle grandi aziende.

Cambiamenti climatici. Il G20 ha ribadito il suo impegno per ridurre le emissioni di gas serra e combattere i cambiamenti climatici. “Ribadiamo il nostro sostegno alla mobilitazione di risorse finanziarie per l’aiuto ai paesi più colpiti dai cambiamenti climatici come il Fondo verde delle Nazioni Unite.

Bbc, Ansa