25 novembre 2014 17:38

I miliziani di Boko haram sono stati accusati di costringere donne e ragazze a compiere attentati per portare avanti la loro offensiva nel nordest della Nigeria. Negli ultimi mesi ci sono stati diversi attacchi suicidi compiuti da donne.

  • 8 giugno 2014 Una donna di mezza età in motocicletta si fa esplodere davanti a una caserma militare a Gombe uccidendo un poliziotto.
  • 27 luglio Un’adolescente con dell’esplosivo nascosto sotto il velo si fa esplodere nel campus universitario di Kano, uccidendo cinque agenti.
  • 28 luglio Una ragazza si mette in fila a un benzinaio di Kano e si fa saltare in aria, uccidendo tre persone e ferendone oltre 16.
  • 28 luglio Un’adolescente ferisce sei persone dopo aver fatto esplodere una bomba in un centro commerciale di Kano.
  • 30 luglio Un’adolescente si fa saltare in aria tra gli studenti del campus universitario di Kano e uccide sei persone.

Bbc