11 dicembre 2014 18:03

La Polonia ha denunciato un aumento “senza precedenti” delle attività delle navi e degli aerei russi nella regione del Baltico nell’ultima settimana. Il ministro della difesa polacco Tomasz Siemoniak ha dichiarato che la maggior parte di queste attività si è svolta in acque e spazi aerei internazionali e la Svezia è stato il paese più coinvolto.

Secondo Siemoniak, la Russia non si sta preparando ad attaccare, ma sta mettendo alla prova la difesa della Nato. Bbc